Usa: ”Bombshell”, la pornodiva tatuata che ha rubato il marito a Sandra Bullock

Pubblicato il 19 Marzo 2010 13:09 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2010 13:25

Jesse James, Michelle MvGee e Sandra Bullock

Per la carriera è un terno all’otto, ma per i matrimoni delle attrici di Hollywood vincere un Oscar è la ricetta per un disastro coniugale.

L’ultima ad essere colpita da questa sorta di ”maledizione” è la bella Sandra Bullock dai capelli corvini, miglior attrice per The Blind Side alla cerimonia del 7 marzo. La Bullock non ha avuto nemmeno il tempo di scegliere dove mettere la statuetta in casa che è arrivata la mazzata.

Alla cerimonia la Bullock era sul palco assieme al marito Jesse James, pronipote del leggendario bandito e titolare della West Coast Choppers, del quale ha detto commossa: ”Mi ha insegnato cosa vuol dire avere una persona alle spalle”.

Undici giorni dopo, sui tabloid  la Bullock vide spiccare Michelle ”Bomshell” McGee, pornodiva tatuata dalla cima dei capelli alla punta dei piedi, che svelava al mondo intero di essere stata l’amante di James.

Secondo il tabloid ”In Touch” tutto è cominciato mentre la Bullock era a Hollywood per girare The Blind Side. La McGee inviò ad una amica impiegata presso la West Coast Choppers un’email chiedendole se c’era un posto come modella pubblicitaria. A rispondere non fu l’amica, ma James in persona che le disse di scrivergli alla sua email personale.

Quindi cominciò il corteggiamento: ”Te la vuoi fare con me?”, le chiese James. In breve, la McGee si recò in macchina da San Diego, dove abita, a Los Angeles per far visita a James, il quale – ha detto a ”In Touch” la pornodiva – non perse molto tempo con i preliminari.

Le fece visitare il garage della sua casa, poi la portò nel suo ufficio e chiuse la porta a chiave. Entrambi si sedettero su un divano, al che la McGee chiese se James era ancora sposato con la Bullock. L’uomo rispose evasivamente e la McGee credette che fossero separati. Dopodiché fecero sesso ”due o tre volte” e diedero il via ad una vera a propria relazione durata 11 mesi ”di cui cinque settimane di sesso puro”.

Tanto puro, ha detto la McGee, che ha soprannominato James ”Gorilla Vanilla” per i suoi attributi.

James si è scusato per il dolore arrecato alla moglie ed ai figli, ma pare che la Bullock abbia già lasciato la casa coniugale e sia intenzionata a chiedere il divorzio, a meno che il marito – seguendo una moda diffusa e praticata anche dal campione di golf  Tiger Woods – non si faccia ricoverare in una clinica per malati di sesso ed ottenere così il perdono della moglie.

La rottura tra la Bullock e James si sommerebbe alle tante che il premio Oscar per la miglior attrice sembra provocare. Delle ultime dodici che l’hanno vinto, otto sono tornate single.

Cinque si sono separate a meno di un anno dal trionfo. Alcuni nomi: nel 2006 Reese Whiterspoon divorziò due anni dopo aver vinto l’ambito premio; Halle Berry, che chiamava il consorte ”la gioia della mia vita”, lo lasciò dopo un anno. Facendo un passo indietro,  Kim Basinger, Oscar femminile per L. A. Confidential, era sposata con Alec Baldwin. Il divorzio arrivò dopo tre anni.