Usa, elezioni. Morgan Freeman entra in campo per Obama con un milione di dollari

Pubblicato il 25 luglio 2012 14:44 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2012 14:44

HOLLYWOOD, STATI UNITI – Il presidente Barack Obama ha un nuovo donatore a sei zeri. Si tratta del popolare attore Morgan Freeman, che ha staccato un assegno da un milione di dollari intestato alla Super Pac ‘Priorities Usa Action’ a favore della rielezione dell’attuale inquilino della Casa Bianca.

Freeman è solo l’ultima stella hollywoodiana, in ordine di tempo, che si è mobilitata per la raccolta di fondi a favore di Obama, dopo George Clooney e la star di ”Sex and the City” Sarah Jessica Parker. A favore del candidato repubblicano invece hanno sborsato milioni i rappresenti delle grandi aziende, il ”big business”.

“Il presidente Obama – ha scritto Freeman in un comunicato – ha fatto un lavoro notevole in circostanze difficili. Ha messo fine alla guerra in Iraq, ha riformato Wall Street e ha salvato l’industria automobilistica. Ha fatto si che il nostro Paese fosse piu’ tollerante. Sono fiero di prestare la mia voce e il mio supporto a coloro che lo difendono. Spero che altri si uniscano a me”.

La donazione di Freeman, che è nelle sale cinematografiche americane con ‘The Dark Knight Rises’ (Il Cavaliere Oscuro Ritorna) o), il capitolo conclusivo della trilogia iniziata nel 2005 con ‘Batman Begins’ e proseguita nel 2008 con ‘Il cavaliere oscuro’, e’ tra i principali donatori che hanno fatto si che la super Pac pro Obama raccogliesse a giugno sei milioni di dollari.

La donazione maggiore e’ stata fatta da Irwin Jacobs, ex direttore della ‘Qualcomm Inc.’, il gruppo specializzato in attrezzature per le telecomunicazioni, che assieme alla moglie ha donato due milioni di dollari.

Con la sua donazione, Freeman e’ entrato a far parte della cerchia di star Hollywoodiane che hanno sposato la causa del presidente Obama. Tra queste Steven Spielberg, Chelsea Handler, Jeffrey Katzenberg. Paul Begala, consulente di Priorities Usa Action, che ha definito Freeman un ‘tesoro nazionale’ e ha inoltre detto che la super Pac di Obama e’ onorata del fatto che lui abbia prestato la sua voce alla loro causa.