Woody Allen si confessa: “Il viagra? Sono curioso ma troppo fifone per usarlo”

Pubblicato il 23 Novembre 2010 18:18 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2010 18:18

Woody Allen

“Non prendo il viagra, sarei anche curioso, ma ho troppa fifa per provarlo”. Woody Allen, a pochi giorni dall’uscita del suo ultimo film ‘Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni’,  si confessa a ‘Vanity Fair’.

Viagra a parte, nell’intervista Allen parla del suo film ‘Midnight in Paris’ che vede la partecipazione di Carla Bruni. “Non è vero – smentisce il regista – che ho fatto 37 ciak perché Carla non funzionava. Ne ho fatti meno della metà, il necessario per quel piccolo ruolo. Non è vero che il marito della Bruni e si è arrabbiato perché non gli è piaciuto quello che ha visto”. Il regista ribalta dunque la tesi della scenata di gelosia del presidente francese Nicolas Sarkozy circolata qualche settimana fa (causa dell’ira presidenziale sarebbe stato vedere Carla troppo in intimità con Owen Wilson, il protagonista maschile del film): “Scemenze. Sarkozy è stato lì, mentre giravamo una scena, ed era entusiasta”.

Quanto al ruolo della first lady nel film, quello di una guida turistica, Allen ha chiarito di averlo scritto espressamente per la Bruni. “Un giorno ero a Parigi con mia moglie e, gentilmente, i Sarzoky ci invitarono per un breakfast. Una cosa molto informale, parlammo soprattutto di cinema. Io ho chiesto a Carla se avesse mai pensato di fare l’attrice. Lei ha detto di no e allora io le ho proposto di fare questa apparizione nel mio film – ha concluso il regista – e lei mi ha risposto che lo avrebbe fatto volentieri, perché le piaceva l’idea di un film da mostrare in futuro ai suoi nipotini. Tutto qui”.

5 x 1000