Commedie horror, i 10 migliori film degli ultimi vent’anni: da Shaun of the Dead a Tusk

di Giuseppe Avico
Pubblicato il 23 Novembre 2022 - 10:00
Commedie horror, i 10 migliori film degli ultimi vent'anni: da Shaun of the Dead a Tusk

Tusk (Foto Ansa)

Commedie horror, i 10 migliori film degli ultimi vent’anni: da Shaun of the Dead a Tusk. Se c’è una cosa che il cinema ci ha insegnato, è che non esistono generi che non possano dialogare con successo tra loro. Horror e commedia, per esempio, possono apparire come due universi diametralmente opposti, eppure la storia del cinema è riuscita a esaltare entrambi facendoli comunicare con originalità e fantasia. 

Diversi sono i film che sono riusciti nell’arduo compito di far coesistere la paura e la risata, l’intrattenimento leggero e il grottesco: Splatters (1992), La casa (1981), L’armata delle tenebre (1992), Bad Taste (1987), Beetlejuice (1988), Frankenstein Junior (1974), Il ritorno dei morti viventi (1985), sono solo alcuni dei capostipiti del genere. 

Mercoledì, la serie Netflix di Tim Burton

Su Netflix è uscita il 23 novembre la serie tv Mercoledì, che segue le avventure del personaggio di Mercoledì Addams. La serie, ideata da Alfred Gough e Miles Millar a partire dal soggetto La famiglia Addams di Charles Addams, è diretta e prodotta da Tim Burton. In occasione di questa uscita, vediamo quali sono le migliori commedie horror degli ultimi vent’anni, in una lista che non segue l’ordine di gradimento ma quello cronologico. 

Commedie horror, i 10 migliori film degli ultimi vent’anni

Bubba Ho-Tep – Il re è qui (2002) di Don Coscarelli, con Bruce Campbell. Elvis Presley, JFK e una mummia egizia: il film ha davvero tutto ed è un perfetto esempio di quanto la commedia e il cinema horror possano coesistere con originalità. La storia, bizzarra ma capace anche di far riflettere, è tratta dall’omonimo romanzo breve di Joe R. Lansdale. Ad impreziosire il tutto ci sono le intepretazioni di Bruce Campbell (La casa) e Ossie Davis. Difficile vedere qualcosa di simile. 

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video.

Shaun of The Dead (2004) di Edgar Wright, con Simon Pegg, Nick Frost e Bill Nighy. Shaun of the Dead rappresenta forse la massima espressione di horror comico, un film con mille sfaccettature capace di divertire molto, pur legandosi anche a una critica sociale che lo contraddistingue ma che non ne oscura la leggerezza. Il film è il primo capitolo della cosiddetta “Trilogia del Cornetto” di Edgar Wright. Infelice la scelta di adattare il titolo in italiano, tutto il resto è già storia.

DISPONIBILE SU: Google Play, Apple TV.

Slither (2006) di James Gunn, con Michael Rooker ed Elizabeth Banks. Prima dei Guardiani della Galassia e The Suicide Squad, c’era un James Gunn in erba che dirigeva Tromeo and Juliet, prodotto dalla mitica Troma, e soprattutto Slither, un horror grottesco fuori dagli schemi e totalmente fuori di testa. Un fritto misto di horror, commedia, fantascienza e spirito creativo: Slither è senza dubbio una perla da recuperare per tutti gli appassionati e non solo. 

DISPONIBILE SU: Apple TV.

Planet Terror (2007) di Robert Rodriguez, con Rose McGowan, Quentin Tarantino, Bruce Willis e Josh Brolin. Lato A e lato B: nello stesso anno esce il progetto Grindhouse di Quentin Tarantino, che dirige A prova di morte, e di Robert Rodriguez, che realizza Planet Terror. Il film di Rodriguez è senza dubbio quello che dei due gioca di più sulla commistione di cinema horror tipicamente exploitation e commedia. Il risultato è un tripudio di splatter, comicità grottesca e continui omaggi a un cinema che non esiste più, ma che in fondo in molti vorremmo tornasse. 

Drag Me to Hell (2009) di Sam Raimi, con Alison Lohman e Justin Long. Se c’è un regista che più di altri ha saputo giocare con il genere horror e la commedia, quello è senza ombra di dubbio Sam Raimi. Dopo La casa (1981), La casa 2 (1987) e L’armata delle tenebre (1993), Raimi torna al cinema horror con Drag Me to hell (2009), un film che conferma ancora una volta il talento e la creatività visiva del regista, con più di uno spunto critico sulla società dopo la crisi bancaria del 2008. Ingiustamente sottovalutato. 

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video, Google Play, Apple TV.

Benvenuti a Zombieland (2009) di Ruben Fleischer, con Woody Harrelson, Jesse Eisenberg ed Emma Stone. Gli zombi sembrano essere un mezzo molto efficace per il genere della commedia horror. Benvenuti a Zombieland propone una variante originale e atipica rispetto al classico morto vivente, sviluppando personaggi fuori dalla norma e situazioni davvero riuscite e divertenti che hanno reso il film subito un cult. Da menzionare gli incredibili titoli di testa e un cameo geniale del grandissimo Bill Murray. 

DISPONIBILE SU: Netflix, Amazon Prime Video, Google Play, Apple TV.

Quella casa nel bosco (2012) di Drew Goddard, con Chris Hemsworth, Kristen Connolly e Sigourney Weaver. Il cinema horror è riconosciuto per i suoi canoni ben definiti e soprattutto per i cliché che lo caratterizzano. Quella casa nel bosco prende ogni tipo di stereotipo del genere, lo unisce alla commedia e crea qualcosa di davvero unico e originale: un metafilm horror comico e assolutamente imprevedibile. Se credi di conoscere tutte le regole del cinema dell’orrore… 

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video, Apple TV, Google Play. 

Facciamola finita (2013) di Evan Goldberg e Seth Rogen, con James Franco, Jonah Hill ed Emma Watson. Prendete una manipolo di attori hollywoodiani come Seth Rogen, James Franco, Emma Watson e Jonah Hill, poi gettateli nella mischia di un’ambientazione horror post-apocalittica e avrete Facciamola finita, un film manifesto della commedia horror degli ultimi dieci anni: citazionista, dissacrante e sopra le righe. 

DISPONIBILE SU: Netflix, Google Play, Amazon Prime Video, Apple TV. 

Tusk (2014) di Kevin Smith, con Justin Long, Michael Parks e Haley Joel Osment. Un podcaster, egocentrico ed estremamente antipatico, si reca in Canada per intervistare un tizio interessante. Presto il ragazzo si ritrova invischiato nel folle piano dell’uomo, che vuole trasformarlo in un tricheco. La folle trama di questo folle film, come se non fosse già abbastanza assurda, è solo l’inizio: il resto è semplicemente una delle migliori commedie horror degli ultimi anni, affascinante e allo stesso tempo alienante. Imperdibile.

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video, Apple TV.

Finché morte non ci separi (2019) di Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, con Samara Weaving e Adam Brody. Unire il cinema horror alla commedia è questione di chimica, di dosaggio. Le risate non devono essere per forza sguaiate, se ne perderebbe il senso e l’efficacia. Di contro, se si vuol fare una commedia dell’orrore degna di tale nome, l’horror deve esserci in tutta la propria potenza scenica attraverso i topoi che lo valorizzano da sempre. In questo senso, Finché morte non ci separi è un esempio assolutamente di livello, un film capace di legare l’horror alla commedia con intelligenza, perché alla base ci sono un’idea e un concetto (una morale, se vogliamo) che il film vuole far emergere tramite la forza del cinema di genere. Decisamente consigliato. 

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video, Apple TV, Disney +.