Droga: bloccati alla dogana tedesca 150 chili di eroina dalla Turchia

Francesca Cavaliere
Pubblicato il 7 ottobre 2011 19:57 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 21:19
germania 300 pacchetti eroina scoperti dalla dogana bavarese

L’eroina nascosta in un camion e scoperta dalla dogana bavarese

REGENSBURG –  Un carico di droga di 150 chilogrammi di eroina diretto in Olanda, che al mercato nero avrebbero potuto trasformarsi in un valore di due milioni di euro, è stato scoperto in Baviera dai funzionari della dogana tedesca.

L’eroina è stata trovata in un camion che transitava sull’autostrada 3, tra le città tedesche di Passau e Regensburg, e che “ufficialmente” trasportava bobine di cavo dalla Turchia al Belgio.

La sostanza stupefacente, confezionata in 300 pacchetti di 500 grammi ciascuno, era sapientemente nascosta in una cavità rivestita da lastre di piombo per far sì che i raggi infrarossi impiegati per le ispezioni di questo tipo non potessero individuarne la presenza.

I doganieri tedeschi tuttavia, nonostante il veicolo fosse stato preparato precedentemente in Cecenia per nascondere il suo contenuto illegale, sono riusciti ad individuare velocemente la droga con un apparecchio a raggi X portatile.

Il traffico illecito era stato bloccato già la scorsa settimana, ma, come riporta il giornale tedesco Bild,  gli inquirenti avrebbero comunicato solo ora il successo dell’operazione per ragioni di tipo investigativo.

Il camion adibito al trasporto, infatti, era stato parcheggiato al porto di Norimberga e messo sotto il controllo della polizia che così, oltre all’autista del veicolo, ha potuto individuare ed arrestare tre uomini di cittadinanza turca e turco-belga partiti dal Belgio alla ricerca del carico di cui avevano ovviamente perso le tracce.