Referendum. Media Germania, ”L’ Italia è un nuovo stress per l’Ue”

Pubblicato il 5 dicembre 2016 12:55 | Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2016 12:55
La Frankfurter Allgemeine Zeitung

La Frankfurter Allgemeine Zeitung

GERMANIA, BERLINO – È soprattutto sulle edizioni online dei quotidiani che si sviluppa in Germania il dibattito sull’esito del referendum in Italia, dati gli orari di chiusura tradizionalmente anticipati delle edizioni cartacee rispetto al resto d’Europa.

“Renzi regala all’Europa il prossimo stress test” è il titolo della Frankfurter Allgemeine Zeitung online, che nota come “il fallimento del tentativo del premier e le sue dimissioni possono dare spinta ai populisti anti-Ue”.

“Con il voto non è solo fallita in maniera spettacolare la riforma della Costituzione ma l’intero progetto politico di Renzi”, scrive la Zeit online, sottolineando come le annunciate dimissioni del premier ne siano l’inevitabile conseguenza. ”Di nuovo, grave shock per la statica dell’Europa” scrive anche Die Welt che teme l’ascesa dei 5 Stelle e il loro desiderio di voler proporre “un referendum sull’uscita dell’Italia dall’euro”.

Ma il giornale conservatore critica anche l’Europa: “Matteo Renzi era un motore di cui il continente aveva più che mai bisogno dopo la Brexit, ma l’Europa lo ha lasciato appeso”. Anche la Bild online si chiede se “l’Europa può sopportare lo shock italiano” o se per il continente si apre “una nuova prova”, ma il tabloid osserva come per il momento “non ci sia stato alcun terremoto sui mercati finanziari”.

Per lo Spiegel online “l’Italia e l’Ue sono di fronte a tempi tempestosi”, e osserva che “il risultato del referendum e l’alta partecipazione al voto dimostrano che gli italiani sono estremamente insoddisfatti del loro Stato e delle loro élite”, mentre “la lunga crisi ha divorato il ceto medio”.