Emily Lock, tramite il suo profilo Instagram la polizia scopre un importante giro di cocaina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 aprile 2018 7:43 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2018 19:46
 Emily Lock, tramite il suo profilo Instagram la polizia scopre un importante giro di cocaina

Emily Lock, tramite il suo profilo Instagram la polizia scopre un importante giro di cocaina

ROMA – Emily Lock, 22enne laureata in legge e criminologia, insieme al fidanzato spacciava cocaina, e vantandosi sui social media dello stile di vita lussuoso ha condotto la polizia sulla pista di un importante giro di droga.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La giovane, di Llanbradach, Caerphilly, Galles del Sud, guadagnava meno di 10.000 sterline l’anno come addetta alla cassa a Lidl ma su Instagram aveva pubblicato foto in cui indossava abiti firmati, scarpe e si concedeva vacanze all’insegna dell’eccesso, come riportato dal Daily Mail.
Con il fidanzato Mark Price, 27 anni, hanno speso ben 100.000 sterline per uno stile di vita alla “Kim Kardashian”, in cui erano previsti beni di lusso e viaggi all’estero: Amsterdam, Parigi, Alicante, Dubai e prenotato uno in Thailandia.

Price, che ha affermato di essere un costruttore in difficoltà, ha persino acquistato una Audi RS4, mentre Lock ha fatto spese folli comprando borse Vivienne Westwood, occhiali da sole Gucci, scarpe Christian Louboutin e profumo Christian Dior.
Nel settembre scorso, la polizia ha fatto irruzione nella casa di Lock e ha trovato un sacchetto di plastica blu contenente 110 g di cocaina, pura all’83%.

Hanno sequestrato il telefono, che conteneva un messaggio al coimputato Kyle Crowley, in cui si vantava di guadagnare fino a 1.600 sterline alla settimana per lo spaccio della cocaina.

In casa della Lock, la polizia ha trovato capi di alta moda, gioielli, orologi, borse e altri accessori. I PM hanno stimato che gli oggetti valgano circa 50.000 sterline, alcuni appartenevano alla giovane e altri al fidanzato.
Interrogata dalla polizia, ha dichiarato che non aveva idea che il fidanzato fosse uno spacciatore, pensava fosse un costruttore.
Price è stato condannato a cinque anni di prigione, la Lock laureata in legge e criminologia e ossessionata dal voler vivere come una celebrity, è finita in galera per 15 mesi.
Il coimputato Crowley, che in casa insieme alla compagna Dionne Thomas, coltivava 12 piante di cannabis con un potenziale valore di mercato per circa 8.000 sterline, è stato condannato a cinque anni, mentre la Thomas dovrà svolgere 120 ore di lavoro non retribuito in una comunità.
Dal cellulare di Price, sono risultati contatti con altri spacciatori: in un blitz nell’attico di Christopher Morgan, la polizia ha trovato 30 piante di cannabis,  è stato poi condannato a 20 mesi di prigione.