Accoltellato a morte per aver rovesciato una bevanda

di Caterina Galloni
Pubblicato il 24 Luglio 2020 6:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2020 18:03
Accoltellato a morte per aver rovesciato una bevanda

Accoltellato a morte per aver rovesciato una bevanda (Foto Ansa)

Accoltellato a morte nel corso di una lite per aver rovesciato una bevanda fuori McDonald’s. E’ accaduto a Cardiff a luglio 2019.

Accoltellato a morte durante una lite per aver rovesciato una bevanda. Momodoulamin Saine, 28 anni, aveva aggredito il 21enne Asim Khan all’esterno del fast food perché il fratello maggiore Hamza, aveva accidentalmente rovesciato una Coca Cola con un Jack Daniels pagata circa 7 euro. 

La lite e l’accoltellamento

Tra i tre giovani era scoppiata una lite, Saine è caduto sul marciapiede ed è stato preso a calci dai due fratelli.

A quel punto ha sferrato due coltellate allo stomaco di Asim Khan. Nel filmato della videosorveglianza si vede il giovane vacillare prima di cadere a terra.

Saine è stato arrestato e rischia di passare 24 anni dietro alle sbarre.

Le parole del giudice

Il giudice Martin Griffiths ha definito la motivazione della bevanda versata come una “assurda rimostranza” e a una giuria è stato mostrato il filmato delle telecamere a circuito chiuso nel momento in cui il bicchiere è stato rovesciato per sbaglio.

Asim Khan è stato accoltellato due volte allo stomaco. Il fratello Hamza, 25 anni, ha dichiarato:”È morto tra le mie braccia. Uno shock che durerà per il resto della mia vita”.

Saine, di Ely, Cardiff, ha affermato di aver agito per autodifesa, ma è stato dichiarato colpevole di omicidio. (Fonte: Daily Mail)