Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hitler: condannato a 2 anni e 9 mesi

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2017 7:35 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2017 11:18

VIENNA – Il suo nome è Adolf, austriaco, ha il corpo tatuato con simboli nazisti: è stato condannato a due anni e nove mesi di carcere, per aver venduto CD che inneggiavano a Adolf Hitler. L'”Hardcore nazi”, identificato solo come Guenther Adolf A, dal tribunale di Steyr, una città nella regione dell’Alta Austria, è stato accusato di propaganda nazista.

Il 38enne, è stato condannato in base alle severe leggi antinaziste austriache dopo aver venduto i CD per promuovere il Terzo Reich del Fuhrer. L’accusa ha affermato che Adolf è stato un caso chiaro di rinnovato impegno in attività nazionalsocialiste e aggiunto che è un attivo sostenitore e seguace dell’estrema destra.

Adolf aveva tentato di vendere alcuni dei CD su Thiazi, forum neonazista chiuso nel 2012 dopo due raid della polizia in Germania e nel Regno Unito, grazie ai quali sono stati sbattuti in carcere molti amministratori dei siti web. Tra i titoli delle canzoni del CD, ci sono “Adolf Hitler vive”, “Goebbels per tutti” e “A Buchenwald”.

L’intero corpo di Adolf è tatuato con dei simboli che richiamano il Terzo Reich, tra cui aquile naziste, Horst Wessel noto principalmente per aver composto l’inno del partito nazionalsocialista “Horst-Wessel-Lied”, e un ariano mentre fa il saluto hitleriano.

Il giudice Christoph Mayer ha detto ironicamente: “Se non altro, non aveva una svastica tatuata sul viso”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other