Aereo fermo a Minorca per guasto tecnico. Un passeggero lo aggiusta e il velivolo riparte per Glasgow

Pubblicato il 8 Luglio 2009 18:40 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2009 18:40

Pronto a decollare dall’aeroporto di Mahon a Minorca, il pilota ha comunicato che a causa di un guasto tecnico, il volo avrebbe subito otto ore di ritardo, il tempo necessario affinché la compagnia inviasse un tecnico dal Regno Unito. Tra i 200 passeggeri del volo, però si è fatto avanti un uomo che ha evitato la snervante attesa a tutti i compagni di viaggio del volo della Thomas Cook  diretto a Glasgow.

Non un passeggero qualunque, ma, ironia della sorte, un ingegnere meccanico che lavora per la compagnia di charter rivale Thomsonfly. L’ingegnere ha risolto il problema, mentre gli altri passeggeri sono rimasti a bordo. Il guasto è stato riparato in 50 minuti e il volo è atterrato a Glasgow con soli 35 minuti di ritardo. Altro che 8 ore!