Alice Pyne è morta: commosse il mondo con la sua “lista dei desideri”

Pubblicato il 14 Gennaio 2013 12:40 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2013 12:41
Alice Pyne ha perso la sua lotta contro il linfoma di Hondgkin

Alice Pyne

LONDRA – Il linfoma di Hodggkin ha vinto su Alice Pyne: la ragazzina britannica aveva commosso il mondo con la sua “lista degli ultimi desideri” pubblicata su Twitter. Da quattro anni lottava contro questa grave forma di tumore maligno che alla fine l’ha uccisa.

La notizia è stata data dalla madre sempre su un social network, con un post su Facebook: “La nostra amata ragazza ha ottenuto le sue ali da angelo, è spirata in pace circondata dall’affetto dei suoi genitori e della sorella Milly. Siamo devastati e siamo certi che le nostre vite non saranno mai più le stesse. Buonanotte Alice”.

Era il 2011 quando Alice divenne involontariamente famosa sul web per aver postato su Twitter la sua “bucket list”, cioè l’elenco di cose che avrebbe voluto fare prima di morire. A quel tempo la ragazza aveva saputo che il linfoma di Hodgkin di cui era malata era incurabile. Alice all’epoca aveva quindici anni. Decise così di pubblicare i propri ultimi desideri.

Li ha realizzati: ha incontrato i Take That, ha nuotato insieme agli squali, ha partecipato ad un cinema party con gli amici, ha avuto un iPad viola, ha portato il suo cane Mabel ad una mostra canina,  ha visto le balene nuotare in mare aperto.

Adesso che Alice è morta, resta un solo desiderio irrealizzato: quello che tutti i cittadini britannici si iscrivessero ad un‘associazione di donatori di midollo osseo. Ma un contributo alla salute dei suoi connazionali la giovane Alice l’ha dato comunque. Ha fondato insieme alla sorella Milly l’associazione Alice’s Escape, che permette delle vacanze gratuite alle famiglie con bambini gravemente ammalati. Alice è morta. Ma in diciassette anni di vita ha fatto molto più di quello che fanno molte persone in una vita ben più lunga.