Anna Shapiro, ex modella contro Putin: “Mi vogliono morta, avvelenata come Skripal”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2018 5:30 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018 19:33
Anna Shapiro accusa Putin di tentato avvelenamento come Skripal

Anna Shapiro, ex modella contro Putin: “Mi vogliono morta, avvelenata come Skripal”

LONDRA – “Sono stata presa di mira dagli scagnozzi di Putin: mi vogliono morta perché mi oppongo al presidente e ho voltato le spalle al mio paese”. A parlare è Anna Shapiro, 30enne ex modella di origine russa trapiantata in Gran Bretagna, che al Sun ha raccontato del tentato avvelenamento a Salisbury mentre con il marito Alex King era nel ristorante italiano Prezzo, già scena del tentato avvelenamento nervino dell’ex spia doppiogiochista russa Serghiei Skripal e di sua figlia Iulia.

La Shapiro ritiene che gli uomini di Vladimir Putin stessero cercando di ucciderla perché in Russia suo padre è un generale. L’allarme sarebbe scattato dopo un malore di King, avvenuto mentre la coppia cenava. Shapiro dice di aver trovato il marito riverso in bagno che “schiumava dalla bocca” e chiesto subito aiuto, prima di sentirsi male lei stessa.

Di qui l’intervento di polizia, ambulanze, specialisti di contaminazione chimica e la decisione d’isolare e transennare la zona, dato il precedente dell’affare Skripal. Alla fine la polizia non pare aver tuttavia trovato traccia di sostanze tossiche e finora neppure di alcun reato. La Shapiro, secondo quanto ha dichiarato, sarebbe fuggita di recente a Londra dopo aver ricevuto minacce di morte sui suoi profili dei social media.