Arcivescovo Canterbury: “A volte dubito dell’esistenza di Dio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2014 20:33 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2014 20:33
Arcivescovo Canterbury: "A volte dubito dell'esistenza di Dio"

Arcivescovo Canterbury: “A volte dubito dell’esistenza di Dio”

ROMA – L’arcivescovo di Canterbury Justin Welby “confessa” alla Bbc di essere talora assalito da “dubbi” sull’esistenza di Dio. E sono parole choc perché per degli anglicani l’arcivescovo di Canterbury è il primate, ovvero la figura che, con le dovute differenze, corrisponde in qualche modo al Papa dei cattolici.

Ci sono dei momenti in cui pensi ‘c’è un Dio? E dov’è Dio?”, ha detto Welby. Il prelato, che ha di recente completato una missione pastorale nelle città del West Country (Cornovaglia, Devon, Somerset ecc.) si è intrattenuto per un evento sociale presso la Cattedrale di Bristol.

E alla domanda di una fedele a proposito del dubbio e della fede, Walby ha risposto che il dubbio è presente nelle stesse Scritture:

“Io amo i Salmi e c’è il salmo 88 che è pieno di dubbio”.

Poi ha ammesso:

“L’altro giorno stavo pregando mentre correvo e ho finito per dire a Dio: ‘Guarda tutto questo va benissimo, ma non sarebbe ora che Tu faccia qualcosa, se ci sei. Una cosa che probabilmente l’Arcivescovo di Canterbury non dovrebbe dire”.

Il primate della Chiesa d’Inghilterra ha poi spiegato che il dubbio è una cosa accettabile per un cristiano: “La cosa straordinaria di essere cristiani è che Dio è fedele anche quando noi non lo siamo”. .