Arnaud Mimran accusato di frode. Il sospetto: “Coinvolto in omicidi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2015 14:46 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2015 14:46
Foto profetica: Mimran e Pisnoli a una festa di Halloween con manette giocattolo, poco prima che venissero arrestati

Foto profetica: Mimran e Pisnoli a una festa di Halloween con manette giocattolo, poco prima che venissero arrestati

ROMA – Accusato di frode internazionale, di una maxi evasione fiscale e sospettato (così riporta la stampa francese) di alcuni omicidi. Si fa sempre più cupa la vicenda giudiziaria che coinvolge l’imprenditore francese Arnaud Mimran, ex compagno della showgirl Claudia Galanti e fidanzato di Tamara Pisnoli, la ex moglie del calciatore De Rossi finita a sua volta ai domiciliari per una vicenda di violenze e minacce.

Mimran, 43 anni, è stato arrestato in Francia il 20 gennaio scorso. Secondo l’accusa sarebbe l’artefice di una maxi truffa internazionale per la cessione di quote di gas serra tra la Ue e Israele. Una truffa che, complessivamente, ammonterebbe a 1600 miliardi.

Ma la stampa francese parla anche di nuovi sospetti. Mimran potrebbe essere coinvolto in 3 diversi, e misteriosi, omicidi. Samy Souied per esempio è stato assassinato nel 2010 subito dopo aver incontrato Mimran. Sospetto coinvolgimento anche nella morte di Claude Dray e di Cyril Moury.

5 x 1000

E poi c’è l’evasione fiscale. Mimran nel 2012 avrebbe dichiarato entrate per 45 mila euro. Ma la sua vita è decisamente extralusso. Viveva in un appartamento molto spazioso nel 16esimo arrondissement di Parigi e per il bar mitzvah del figlio aveva organizzato un party con ospiti del calibro della modella israeliana Bar Refaeli e del rapper americano P Diddy.