Attentati Parigi: i commando, il covo e i kamikaze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2015 16:51 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2015 16:51
Attentati Parigi: i commando, il covo e i kamikaze

Attentati Parigi: i commando, il covo e i kamikaze (foto Ansa)

PARIGI – Questi i terroristi coinvolti negli attacchi a Parigi e allo Stade de France, più quelli investiti dal blitz della polizia mercoledì scorso nel covo di Saint-Denis.

  • Abdelhamid Abaaoud, 28 anni, belga, la “mente” degli attentati. Fa parte del gruppo di tre uomini sulla Seat nera che fa strage davanti a bistrot a Parigi. Poi viene avvistato in metropolitana a Montreuil, dove verrà ritrovata l’auto. Mercoledì si fa saltare nel covo di Saint-Denis durante l’assalto degli uomini del RAID.
  • Hasna Ait Boulahcen, 26 anni, cugina di Abaaoud, francese, uccisa nello scontro a fuoco con gli uomini del RAID nel covo di Saint-Denis.
  • Ismael Omar Mostefai, 30 anni, francese, morto kamikaze al Bataclan.
  • Samy Amimour, 28 anni, francese, morto kamikaze al Bataclan.
  • Bilal Hadfi, 20 anni, francese residente in Belgio, morto kamikaze davanti allo Stade de France.
  • Salah Abdeslam, 26 anni, francese nato in Belgio, guida la Clio nera ritrovata parcheggiata a Montmartre. Probabilmente non si fa esplodere pur avendo la cintura da kamikaze. Ricercato in Belgio.
  • Brahim Abdeslam, 31 anni, è uno dei tre della Seat nera che spara sui bistrot, francese residente in Belgio, muore kamikaze nel ristorante Comptoir Voltaire.
  • Ahmmad al-Mohammad, probabile nome falso di uno dei due kamikaze che si sono fatti esplodere allo Stade de France. Il passaporto siriano, contraffatto, apparterrebbe a un ex combattente filo-Assad.
  • un kamikaze sconosciuto, morto allo Stade de France.
  • un uomo ucciso nello scontro a fuoco nel covo di Saint-Denis, non schedato dai servizi francesi.
  • un nono componente dei tre commando di Parigi, che era sulla Seat nera ed è ricercato.
  • Fabien Clein, 37 anni, francese, la “voce” delle rivendicazioni dell’Isis, ricercato.
  • Ahmed Damani, 26 anni, belga, presunto basista di Salah, arrestato in Turchia.
  • Hamza Attou, 21 anni, e Mohamed Amri, 27, belgi, arrestati, accusati di essere partiti con una Golf da Bruxelles per andare a prendere Salah a Parigi la sera del 13 novembre per riportarlo in Belgio.
  • Abraimi Lazez, 39 anni, marocchino residente in Belgio, complice di Salah, lo avrebbe portato nella zona di Bruxelles con la sua Citroen.