Attentati Parigi, Isis: “Tempesta appena iniziata”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Novembre 2015 18:21 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2015 19:45
Attentati Parigi, Isis: "Tempesta appena iniziata"

Attentati Parigi, Isis: “Tempesta appena iniziata”

ROMA – Gli attacchi di Parigi “sono solo l’inizio della tempesta”. La Francia, e chi la sostiene, “rimarrà tra gli obiettivi principali” dell’Isis e “continuerà a sentire l’odore della morte per aver preso la guida della crociata, aver insultato il Profeta e essersi vantata di combattere l’Islam” nel Paese. Lo afferma la rivendicazione Isis degli attentati di Parigi che venerdì hanno provocato la morte di 129 persone.

E poco dopo la serie spaventosa di esplosioni e spari l’Isis ha “festeggiato” su Twitter, con tanto di hashtag. Le minacce sono sempre più cupe: “Adesso tocca a Roma, Londra e Washington”. Il minaccioso proclama apparso su Twitter con l’hashtag “Parigi in fiamme” (#parisinflame).

“Ricordate, ricordate il 13 novembre di #Parigi. Non dimenticheranno mai questo giorno, così come gli americani l’11 settembre”, riferisce Rita Katz sul Site citando canali dell’Isis. “La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa”: è quanto afferma il canale Dabiq France (la rivista francese dello Stato islamico) assumendo la paternità degli attentati. Ci saranno attacchi simili a quelli di Parigi in Italia? “Non possiamo escludere niente, chi dice il contrario è un utopista. Chi dice che l’Italia è al sicuro sbaglia, vive in un altro mondo”. Lo afferma il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi.