Attentati Parigi: studenti in gita rientrati a Bergamo

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2015 13:50 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2015 13:50
Attentati Parigi: studenti in gita rientrati a Bergamo

Soccorsi ad alcuni feriti

BERGAMO – Gli studenti della quinta B del liceo Lussana di Bergamo, in gita scolastica a Parigi e scampati per pochi minuti venerdì sera, alla sparatoria all’esterno del ristorante tra Rue de Charonne e Boulevard Voltaire, sono tornati in nottata a casa, con un volo Ryanair FR4236 proveniente da Beauvais a atterrato a Orio al Serio.

Ad attenderli, oltre ai genitori, anche gli psicologi del presidio sanitario aeroportuale, che la Sacbo, la società di gestione delllo scalo, ha implementato in questi giorni in collaborazione dell’ospedale Humanitas Gavazzeni. Sui pennoni dell’aerostazione da sabato sventolano le bandiere a mezz’asta, in segno di solidarietà per le vittime dei fatti terroristici di Parigi.

E’ confermata la notizia di una vittima italiana negli attacchi. Si tratta di Valeria Solesin, 28 anni, di Venezia. La ragazza si trovava al Bataclan con il fidanzato e una coppia di amici al momento dei primi spari. Di lei si erano perse le tracce e per 24 ore amici, genitori e parenti avevano diffuso appelli per ritrovare la giovane, magari nascosta da qualche parte nella capitale francese in cui viveva. Ma poi il papà ha confermato che il corpo è stato trovato. Il fratello di Valeria è andato a Parigi per riportare in Italia la salma della giovane dottoranda volontaria di Emergency.