Cronaca Europa

Attentato Berlino, camion dirottato ma… autista polacco era su lato passeggero

Attentato Berlino, camion dirottato ma... autista polacco era su lato passeggero

Attentato Berlino, camion dirottato ma… autista polacco era su lato passeggero (foto Ansa)

BERLINO – L’autista polacco che doveva condurre il tir a Danzica, in Polonia, non era al volante del mezzo quando il camion è piombato a tutta velocità sulla folla che si accalcava nei pressi di un mercatino di Natale nel quartiere Charlottenburg di Berlino. Lo ha confermato la polizia tedesca che ora sta investigando sul caso per ricostruire tutte le mosse precedenti alla strage.

L’autista è stato trovato ucciso a colpi di arma da fuoco al lato passeggero del mezzo. La notizia, insieme a quella della ditta del tir che ha spiegato di aver perso i contatti con l’autista sin dal pomeriggio, fanno pensare sempre di più ad un dirottamento del camion da parte dell’altro uomo a bordo, poi catturato.

Il camion era partito dall’Italia per fare rientro in Polonia. Lo scrive il Guardian, per il quale il mezzo doveva fermarsi a Berlino per consegnare il carico ed il conducente, cugino del proprietario dell’azienda di trasporti polacca, aveva detto di volersi fermare per la serata. Ci sono forti sospetti, afferma il Guardian online, che il mezzo si stato rubato durante il viaggio.

Il tir è di un’azienda di trasporti di Danzica, che dice di aver perso il contatto con il mezzo attorno alle 16 del pomeriggio. Secondo quanto riportato dalla tv N24, trasportava ponteggi di acciaio dall’Italia e avrebbe dovuto scaricarli domani mattina a Berlino. L’azienda di trasporti polacca ha sede a Stettino.

Il proprietario dell’azienda, identificato solo come Ariel Z, è stato intervistato dall’emittente polacca Tvn24 e ha detto che il mezzo era guidato da suo cugino, che aveva intenzione di passare la serata a Berlino. Ha escluso che il suo parente, che guida camion da 15 anni, possa aver provocato lo schianto.

 

To Top