Attentato Berlino, camion operava in Italia (foto Facebook): Gps conferma…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 dicembre 2016 9:39 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2016 9:39
Attentato Berlino, società del camion operava anche in Italia: foto su Facebook

Attentato Berlino, società del camion operava anche in Italia: foto su Facebook

ROMA – Il sospetto che il camion con targa polacca piombato sulla folla nel mercatino di Natale a Berlino sia stato rubato e l’autista sequestrato e poi ucciso durante il viaggio è molto concreto.

Il mezzo è di proprietà di un’azienda di trasporti di Danzica, in Polonia, che dice di aver perso il contatto con il camion attorno alle 16 del 19 dicembre. Infatti, come riportano i media polacchi, dai rilevamenti del Gps, risulterebbe che il tir sia stato a quell’ora più volte spento e rimesso in moto. I media polacchi ritengono probabile che in quel momento il presunto terrorista abbia preso possesso del mezzo, estromettendo il conducente.

Il proprietario dell’azienda, identificato solo come Ariel Zurawski, è stato intervistato dall’emittente polacca Tvn24 e ha affermato che il camion era guidato da suo cugino, che aveva intenzione di passare la serata a Berlino. Ha escluso che il suo parente “che guida camion da 15 anni” possa essere l’autore della strage. L’uomo ha detto di aver sentito il cugino al telefono verso mezzogiorno. L’ipotesi è corroborata dalle parole di Zurawski che sostiene che il camion sia stato in qualche modo “dirottato o rubato”.

Secondo il Guardian, il camion era partito dall’Italia e doveva consegnare un carico di ponteggi di acciaio a Berlino. Poi sarebbe tornato in Polonia. Dal profilo Facebook della società si trovano effettivamente anche immagini dei loro mezzi nel nostro Paese, come quelle mostrate in piazza del Duomo a Milano. C’è anche una foto di un camion nero, proprio come quello che ha fatto strage nella capitale tedesca.