Cronaca Europa

Fabrizia Di Lorenzo è l’italiana fra i dispersi dell’attentato Berlino

Fabrizia Di Lorenzo è l'italiana fra i dispersi dell'attentato Berlino

Fabrizia Di Lorenzo, 31 anni in una foto tratta dal suo profilo Linkedin<

ROMA – Attentato Berlino: una italiana dispersa. Il cellulare sul luogo della strage. C’è almeno un’italiana dispersa. Si tratta di  una donna originaria di Sulmona, Fabrizia Di Lorenzo. Dopo alcune ore di dubbi l’ambasciata italiana ha difatto confermato la notizia diffusa in un primo momento dall’Huffington Post.

Col passare delle ore, ovviamente, si teme il peggio.  Il telefono cellulare della giovane donna è stato trovato sul luogo dell’attentato, vicino a Breitscheidplatz. Un ragazzo l’avrebbe raccolto e consegnato alla polizia tedesca. Intanto, dall’Italia, dove è partita l’inchiesta d’ufficio, il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha detto che non si possono purtroppo escludere sul momento vittime italiane e che l’allerta terrorismo è massimo anche nel nostro Paese.

La madre e il fratello di Fabrizia Di Lorenzo sono partiti per Berlino per essere sottoposti all’esame del DNA. Solo dopo la comparazione del profilo genetico le sue condizioni potranno essere ufficializzate. Anche il padre che lavora alle poste italiane è in partenza: lo ha rivelato lui stesso ai colleghi che lavorano con lui nell’ufficio centrale di Piazza della Brigata Mariella andati a trovarlo a casa subito dopo la divulgazione della notizia. Il padre partirà da da Roma alle 18.00.

Gli appelli sui social network per ritrovare Fabrizia  hanno finora dato esiti negativi, la ragazza non risponde, è irreperibile anche per gli amici chiamati a contattarla. Anche un funzionario della polizia tedesca  non ha smentito, mentre l’ufficio dove lavora, e dove oggi non si è presentata, non rilascia dichiarazioni perché non autorizzato a divulgare notizie personali. La ragazza vive e lavora a Berlino già da qualche anno.

To Top