Austria: ergastolo al padre mostro/ recluso in un istituto psichiatrico

Pubblicato il 19 Marzo 2009 16:03 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2009 16:03

Austria Fritzl TrialJosef Fritzl, il padre mostro che per 24 anni ha tenuto la figlia segregata, abusando sessualmente di lei e mettendola incinta 7 volte,  è stato condannato all’ergastolo. L’uomo, 74 anni, sconterà la sua pena in un istituto psichiatrico. Questo è stato il verdetto della Corte d’Assise del tribunale austriaco.

L’accusa quindi ha chiesto ed ha ottenuto il massimo della pena, l’ergastolo, dovuto al fatto che Josef Fritzl ha anche ucciso uno dei bambini nati dai rapporti con la figlia.

Questa volta Josef Fritzl è entrato in aula di tribunale senza nascondersi il volto ed ha dichiarato di pentirsi con tutto il cuore. «Purtroppo – ha detto – non posso più rimediare, posso solo cercare di ridurre il danno nei limiti del possibile».

Se non ci saranno ricorsi la sentenza partirà dal prossimo martedi, ma Josef Fritzl verrà condotto in un istituto psichiatrico e non andrà in carcere finchè non miglioreranno le sue condizioni mentali.

Anche oggi davanti al tribunale erano riuniti numerosi manifestanti con la maschera della morte e con bambole insanguinate.