Austria, strage a Kitzbuhel: giocatore di hockey tra le vittime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 11:27 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 11:27
Austria, strage a Kitzbuhel: giocatore di hockey tra le vittime

Florian Janny, portiere di hockey ucciso nella strage a Kitzbuhel

ROMA – Aveva giocato poche ore prima la sua ultima partita, poi aveva raggiunto la fidanzata. Durante la notte però, alla porta di casa della compagna a Kitzbuhel, in Austria, si è presentato l’ex della ragazza che ha aperto il fuoco uccidendo l’intera famiglia.

E’ morto così Florian Janny, 24enne portiere di hockey della squadra locale, l’Adler. Poche ore prima il giovane aveva affrontato l’Asiago Hockey 1935 Srl che appresa la triste notizia ha voluto ricordarlo tramite un comunicato su Facebook: “Apprendiamo con grande tristezza che nella strage di Kitzbuhel una delle vittime è il portiere Florian Janny, che proprio sabato difendeva la sua porta contro l’Asiago. Ci stringiamo forte ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla società, ai compagni di squadra e alla famiglia”.

La strage di Kitzbühel

Secondo la ricostruzione fornita dalla polizia austriaca, la notte tra sabato e domenica scorsi, Andreas E., 25enne della zona, si è presentato alla porta della ex, il padre di lei ha aperto e gli ha intimato di andarsene ma il ragazzo, roso dalla gelosia, ha fatto fuoco prima sul padre di lei e poi sul resto della famiglia e sulla giovane coppia. Subito dopo il fatto è salito in macchina e si è recato al commissariato per raccontare l’accaduto.

Fonte: IL GIORNALE DI VICENZA