Bacia una mucca, sul web la nuova pericolosa sfida che non piace al governo austriaco

di Caterina Galloni
Pubblicato il 18 maggio 2019 7:29 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2019 1:37
ku kuss challenge

Bacia una mucca, sul web la nuova pericolosa sfida che non piace al governo austriaco

ROMA – #KuKussChallenge è la bizzarra iniziativa lanciata dall’app Castl agli utenti di lingua tedesca: documentare con foto o video il bacio a una mucca con o senza la lingua, per raccogliere in modo divertente del denaro da devolvere in beneficenza. L‘iniziativa è stata però bollata dal governo austriaco come “stupida e pericolosa”.

Il ministro dell’Agricoltura Elisabeth Köstinger ha infatti sottolineato che comporta dei rischi, in quanto le persone che si avvicinano ai bovini possono subire danni da questi animali che, soprattutto se ci sono i vitelli di mezzo, possono diventare aggressivi. “Pascoli e prati non sono giardini zoologici, azioni come queste possono avere gravi conseguenze” ha detto la Köstinger.

Far convivere al meglio i turisti e gli allevatori di bovini nelle regioni montane austriache, è un argomento delicato: sono entrambi i pilastri fondamentali dell’economia. A febbraio, un tribunale del Tirolo ha sollevato scalpore dopo aver ordinato a un allevatore di pagare 490mila euro come risarcimento a un uomo la cui moglie nel 2014 era stata calpestata a morte da una mandria di mucche. 

5 x 1000

L’allevatore ha fatto ricorso ed è sostenuto dalla Federazione degli agricoltori austriaca, che minaccia “la fine dei pascoli alpini” nel caso la sentenza sia confermata. 
Il governo ha cercato di prevenire questo tipo di incidenti pubblicando un “codice di condotta” per escursionisti e alpinisti, consigliando quando possibile di evitare le mandrie di bovini. 
“Iniziative come questa sfida vanno contro i nostri sforzi per far convivere le diverse realtà nelle zone di pascolo. E’ incomprensibile”, ha concluso Koestinger.

Fonte: Daily Mail