L’ex vescovo di Bruges: “Ho abusato di due miei nipoti. Ma non sono pedofilo”

Pubblicato il 14 Aprile 2011 20:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2011 20:57

BRUXELLES – L’ex vescovo di Bruges, Roger Vangheluwe, in un’intervista diffusa dall’emittente VT4, ha affermato di aver abusato sessualmente di due suoi nipoti. L’ex vescovo, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Belga, ha detto di non voler tornare allo stato laicale ed ha spiegato apertamente che gli abusi nei confronti di uno dei nipoti è andato avanti per tredici anni, mentre per l’altro è durato meno di un anno.

”Tutto questo non ha niente a che vedere con la sessualità. Mi sono più volte occupato di bambini e non ho mai sentito la minima attrazione. Era un problema di intimità”, ha detto l’ex vescovo aggiungendo di non ”essere consapevole del fatto che questo potesse avere un impatto su suo nipote. Pensavo che si trattasse di cose superficiali”. Vangheluwe ha negato invece di aver abusato di una nipote e ha aggiunto che il cardinale Godfried Danneels, al tempo dei fatti primate del Belgio, non era al corrente di quanto accaduto.