Belgio, polizia insegue furgone di migranti e spara: uccisa una bimba di due anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 maggio 2018 18:47 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2018 18:47
Belgio, polizia insegue furgone di migranti e spara: uccisa una bimba di due anni

Belgio, polizia insegue furgone di migranti e spara: uccisa una bimba di due anni

BRUXELLES – Una bimba curda di due anni è stata uccisa dalla polizia in Belgio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] La piccola era a bordo di un furgone insieme ad una trentina di migranti quando gli agenti che li inseguivano hanno fatto fuoco. Una pallottola ha raggiunto la piccola alla guancia.

“L’autopsia ha stabilito che la causa della morte è stata una pallottola che l’ha colpita sulla guancia”, ha fatto sapere Frederic Bariseau, sostituto procuratore di Mons, il paese nel quale si è concluso l’inseguimento.

Sull’episodio, che si è verificato giovedì 17 maggio, è stata aperta un’inchiesta. La polizia aveva aperto il fuoco sul furgone che non si era fermato all’alt, innescando così un inseguimento tra Namur e Maisières, un sobborgo di Mons, a sud-ovest di Bruxelles.

La bimba a bordo è morta nell’ambulanza che la stava trasportando all’ospedale. Nel furgone viaggiavano 26 adulti, tutti di origine curda. “Un tragico evento con conseguenze drammatiche. L’indagine è in corso”, ha twittato il ministro dell’Interno belga Jan Jambon.