Berlino: arrestato il serial killer dei gay

Pubblicato il 29 Maggio 2012 19:34 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 20:14

BERLINO – Uccisi con la 'droga dello stupro' per qualche centinaia di euro: con l'arresto di un uomo di 37 anni, sabato, la polizia di Berlino ha messo fine a una catena di delitti nell'ambiente gay della capitale tedesca, che ha provocato la morte di almeno tre persone tra i 32 e i 41 anni.

L'uomo arrestato, considerato un killer seriale che potrebbe aver fatto anche altre vittime, hanno reso noto gli stessi inquirenti, stordiva i suoi accompagnatori con il 'liquid ecstasy' – una droga in grado di far perdere conoscenza – per poi derubarli. In almeno tre casi, tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, le dosi sono pero' risultate letali per le vittime.

Una quarta persona, l'ultimo malcapitato prima che la polizia arrestasse il 37enne grazie alle immagini ripresa da una telecamera di sorveglianza, sarebbe stato salvato solo grazie all'intervento di una passante che lo aveva notato tramortito in una stazione della metropolitana.

L'assassino, originario di Saarbuecken, stava terminando la formazione per diventare insegnante nella citta' di Potsdam, capitale del Brandeburgo, a pochi chilometri da Berlino. Secondo quanto reso noto dalla polizia l'uomo, che faceva uso di droghe, non avrebbe agito per necessita' economiche.