Berlino. Juncker, ”Apertura modo migliore lotta terrorismo”

Pubblicato il 26 dicembre 2016 15:27 | Ultimo aggiornamento: 26 dicembre 2016 15:30
Jean-Claude Juncker

Jean-Claude Juncker

GERMANIA, BERLINO – “I nostri valori, il nostro modo di vivere insieme in libertà e l’apertura sono i nostri migliori mezzi di lottare contro il terrorismo”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker alla stampa tedesca in occasione delle festività di Natale, dopo l’attacco terroristico a Berlino.

“L’Europa deve continuare a offrire un rifugio alle persone che scappano dalle zone di guerra”, ha sottolineato, invitando a non sospettare automaticamente i rifugiati di essere legati al terrorismo e a respingere una “retorica di esclusione” nei loro confronti.

“In tempi in cui i terroristi non sono più fermati dalle frontiere nazionali, la politica interna nazionale non basta più”, ha avvertito il presidente dell’esecutivo comunitario. La Commissione Ue, ha quindi ricordato, ha già proposto lo scorso mercoledì misure di rafforzamento della cooperazione tra i 28 per la lotta al terrorismo facendo uso della banca dati Schengen, con un sistema di allerte e controlli accresciuti, oltre a un giro di vite contro il finanziamento del terrorismo.