Breivik: "L'obiettivo era uccidere tutti i giovani sull'isola"

Pubblicato il 19 Aprile 2012 14:32 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2012 14:33

OSLO – Al processo in corso a Oslo da lunedi per i massacri del luglio 2011, Anders Breivik ha detto oggi che il suo obiettivo era di uccidere tutti i giovani laburisti che si trovavano sull'isola di Utoeya.

Il killer ha precisato che voleva prima assassinare i responsabili della riunione laburista e poi spingere sparando tutti i ragazzi del raduno a fuggire nel lago interno dell'isola nella speranza di vederli annegare. Breivik aveva ucciso a Utoeya 69 persone, per lo piu' ragazzi. Secondo la polizia sull'isola c'erano quel giorno 569 persone.