Cronaca Europa

Bristol, feci incastrate nella finestra: primo appuntamento da dimenticare

Bristol, feci incastrate nella finestra: primo appuntamento da dimenticare

Bristol, feci incastrate nella finestra: primo appuntamento da dimenticare

BRISTOL – A Bristol, il primo appuntamento tra due ragazzi che si erano conosciuti su Tinder, si è rivelato abbastanza movimentato, forse a causa dell’emozione o dell’alcol che a volte giocano brutti scherzi. La ragazza a un certo punto chiede di andare in bagno ma con orrore, dopo pochi minuti, scopre che lo sciacquone non funziona: entra in panico, avvolge le feci nella carta igienica, e cerca di lanciarle all’esterno ma finiscono incastrate nei doppi vetri della finestra a scorrimento, di cui uno non funzionava, scrive la BBC.

Ancora più nel panico, torna da Liam Smith, studente alla Bristol University, raccontando l’accaduto e, forte del fatto che è una ginnasta amatoriale, decide di recuperare le feci ma il tentativo peggiora la già imbarazzante situazione: anche lei rimane incastrata e hanno dovuto liberarla i vigili del fuoco, costretti a rompere la finestra.

“La serata stava andando bene. Abbiamo mangiato pollo in un noto ristorante, abbiamo bevuto qualche birra e dopo siamo andati a casa mia per bere insieme un po’ di vino e vedere un film”, ha raccontato Liam.

La vicenda è stata pubblicata su una pagina di crowdfunding (finanziamento collettivo) realizzata da Liam Smith per raccogliere 300 sterline e acquistare una nuova finestra. A sorpresa, ha raggiunto 1.200 sterline e con la ragazza, rimasta anonima per ovvie ragioni, hanno deciso di devolvere il denaro extra a due enti di beneficenza: uno per il sostegno ai pompieri e l’altro che costruisce bagni con lo scarico nei paesi in via di sviluppo. L’episodio, in ogni caso, non ha minimamente intaccato l’attrazione e Liam sostiene:

“Ci siamo incontrati di nuovo ed è andata bene ma è presto per dire cosa accadrà in futuro”.

To Top