Bruges, birradotto sotto le strade della città

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 17:14 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 17:16
Bruges, birradotto sotto le strade della città

La Brugse Zot è la birra simbolo di Bruges

BRUXELLES – Immaginate un birradotto che scorre sotto le strade della città. Lo costruiranno a Bruges, in Belgio, per ridurre il traffico di camion nel centro medievale della città. A realizzare la “mitologica” opera sarà lo storico birrificio De Halve Maan che ha appena ottenuto l’autorizzazione a procedere dal Comune.

Il progetto prevede la realizzazione di una sorta di oleodotto sotterraneo che però trasporterà appunto birra, invece che gas o petrolio. Una condotta che servirà a collegare la birra prodotta in una fabbrica al centro della città a un impianto di imbottigliamento che si trova in periferia. E che quindi eviterà il passaggio quotidiano di circa 500 camion tra le stradine del centro storico. La grande tubatura passerà per tre chilometri lungo alcuni canali di quella che è stata ribattezzata la “Venezia del Nord”, dal 2000 proclamata patrimonio mondiale dell’Unesco.

Al termine del completamento dell’opera, previsto tra qualche anno, circa 4 milioni di litri di birra scorreranno tra il birrificio De Halve Maan situato nel centro medievale di Bruges e la zona industriale dove la bevanda viene filtrata, imbottigliata, confezionata e quindi spedita.

“Questo investimento non è stato deciso per motivi economici, ma a causa di considerazioni ambientali e di qualità della vita”, ha detto il direttore generale dell’azienda.

Attualmente, infatti circa 500 camion sono costretti a percorrere i vicoli del centro storico con facciate in mattoni gotici per completare i loro carichi.

Per l’assessore alla pianificazione, Francky Demone, il birradotto

“consentirà di diminuire dell’85% il numero dei camion in città. In termini concreti questa opera ci permetterà anche di salvare anche i nostri vecchi ciottoli che pavimentano il centro storico mantenendoli nelle migliori condizioni possibili”.

L’azienda De Halve Maan, produttrice di una birra che è fra le icone di Bruges, la De Brugse Zot, si trova nello stesso luogo da quasi cinque secoli. I suoi locali, centro di produzione di quella che è la bevanda nazionale belga, sono visitati da oltre 100.000 turisti l’anno. Grazie a loro, l’espressione “birra a fiumi” potrebbe smettere di essere una metafora.