Bucarest/ Bloccato traffico illegale di ovociti. Arrestate 30 persone tra medici israeliani e donatrici

Pubblicato il 20 Luglio 2009 17:10 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2009 18:06

ovuliÈ stato scoperto a Bucarest un traffico illegale di ovuli gestito da medici israeliani e destinato a coppie provenienti da diversi paesi europei, in particolare Italia e Gran Bretagna.
Al termine di una maxioperazione internazionale conclusa nella notte dalla procura romena sono state arrestate più di 30 persone tra medici e donatrici.
La clinica che fungeva da base per le operazioni è la “Sabyc” di Bucarest,  creata nel 1999 da medici israeliani e specializzata in chirurgia estetica e fecondazione artificiale in vitro.
Secondo le indagini gli ovuli venivano espiantati da giovani donne romene e israeliane, tra i 18 e i 30 anni, e ogni donazione era pagata circa 200 euro.  Le coppie invece per un ovulo fertile arrivavano a pagare fino a 15mila euro.