Cronaca Europa

Caldo: dopo il black out dei condizionatori, dalle ferrovie tedesche 500 euro a passeggero

I passeggeri delle ferrovie tedesche, la Deutsche Bahn, che il 10 luglio scorso viaggiavano sui treni evacuati per il gran caldo riceveranno 500 euro a testa a titolo di risarcimento. Lo ha annunciato oggi la società.

Due treni provenienti da Berlino erano stati evacuati nella stazione di Hannover e i passeggeri erano stati trasferiti a bordo di altri treni. Un terzo convoglio si era fermato a Bielefeld, nell’Ovest del Paese: tutto a causa dell’aria condizionata che non funzionava e aveva reso insostenibile la temperatura nei vagoni.

Pochi giorni dopo era emerso che i sistemi di climatizzazione dei treni tedeschi ad alta velocità – gli Ice – sono progettati per temperature fino a 32 gradi: oltre questa soglia si rompono. Su uno dei treni evacuati c’era anche un gruppo di liceali tra 16 e 18 anni, di ritorno da una gita scolastica nella capitale: alcuni di loro erano stati colpiti da malore nelle carrozze, dove la temperatura era salita fino a 50 gradi.

To Top