Cambridge / Paura di un’epidemia di febbre suina nella prigione del Middlesex. I carcerati si ribellano e rompono gli idranti, molti vengono evacuati

Pubblicato il 7 Luglio 2009 8:46 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 8:46

Sono stati attimi di terrore quelli che le guardie carcerarie hanno vissuto domenica nella prigione della contea del Middlesex a Cambridge. Alla notizia di una possibile epidemia di influenza suina dentro il carcere, molti prigionieri hanno iniziato una vera e propria rivolta, si sono accaniti sugli idranti, li hanno rotti sbattendoli e causando un vero e proprio fiume in piena che è arrivato dal diciottesimo piano fino alla pozza dell’ascensore.

La motivazione, in realtà, non era del tutto illogica, visto che tra la scorsa settimana e il week end hanno contratto il virus H1N1 undici carcerati e due secondini, che sono stati messi in isolamento.

Per ora dei 400 prigionieri presenti nel carcere di Cambridge, 187, che devono scontare le pene più severe, sono stati fatti evacuare e trasportati in strutture più idonee. Nel frattempo un generatore darà la corrente a quelli che sono rimasti della prigione del Middlesex.

La rivolta è iniziata per paura che il virus H1N1, quello della cosiddetta influenza suina, si fosse diffuso nel carcere. La settimana scorsa, infatti, a un carcerato è stato diagnosticato un probabile caso di H1N1 ed è stato messo in quarantena. Durante il fine settimana dieci nuovi carcerati hanno riportato la stessa malattia e sono stati messi in isolamento. Inoltre anche due secondini hanno l’influenza.