Sfida agli animalisti: in Romania eutanasia di Stato per i cani randagi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 16:55 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 17:20
Cani randagi, in Romania sterminati con eutanasia di Stato

(Foto Lapresse)

BUCAREST – Eutanasia di Stato per i cani randagi in Romania: d’ora in avanti i randagi saranno catturati, messi nei canili e poi, se non vengono adottati entro 14 giorni, saranno uccisi. Una sfida agli animalisti di tutto il mondo, che in Italia hanno chiesto e ottenuto anche la sedazione per le cavie da laboratorio.

La legge rumena era stata approvata in Parlamento lo scorso 10 settembre, dopo la morte di un bambino di 4 anni aggredito da un cane a Bucarest. Molte le proteste degli animalisti e non solo. Era quindi approdata alla Corte costituzionale, che l’ha dichiarata legale.

I dati del Comune parlano di 64mila randagi solo a Bucarest, per le Ong sono invece 40mila. Nel 2013 sono quasi 10mila le persone curate per morsi di cane all’ospedale che si occupa di malattie infettive.