Carceri, topi morti per portare cellulari e droga ai detenuti

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 marzo 2019 6:24 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2019 22:46
carceri topi

Carceri, trovati topi morti con dentro cellulari e droga

ROMA – Droga e telefoni cellulari dentro topi morti ed eviscerati nel tentativo di introdurli illecitamente in prigione. Le guardie carcerarie del penitenziario Guys Marsh, nel Dorset, oltre la recinzione hanno scoperto tre ratti al cui interno si trovavano cinque telefonini e caricabatterie, tre schede SIM, cartine per fare le sigarette e stupefacenti tra cui spice e cannabis. 

Il ministero della Giustizia ha dichiarato che i ratti sono stati lanciati oltre la recinzione della prigione da criminali organizzati in contatto con un detenuto. Le carceri britanniche stanno cercando di arginare l’entrata di telefonini poiché possono essere utilizzati per facilitare ulteriori reati, ma nelle prigioni di Inghilterra e Galles nell’arco di 12 mesi, fino al marzo 2018, sono stati sequestrati 10.643 telefoni cellulari, il 15% in più rispetto all’anno precedente. (fonte: Daily Mail)