Catalogna, irruzione dei separatisti nella sede di Generalitat: volevano strappare la bandiera spagnola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2018 11:20 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2018 11:20
Catalogna, separatisti fanno irruzione in sede Generalitat

Catalogna, irruzione dei separatisti nella sede di Generalitat a Girona (Foto Ansa)

ROMA – Un gruppo di separatisti ha fatto irruzione nella sede di Generalitat di Girona durante i cortei e le manifestazioni in atto il 1° ottobre e hanno tentato di strappare la bandiera spagnola. Un segno di insofferenza da parte dei separatisti catalani dopo giorni di agitazione in occasione dell’anniversario del referendum indipendentista della Catalogna disconosciuto da Madrid.

“Non dobbiamo desistere dall’unico modo possibile per vivere in una piena democrazia: la Repubblica e il suo riconoscimento internazionale”. Il leader separatista catalano in esilio in Belgio, Carles Puigdemont, ha diffuso via social un appello al popolo catalano a restare unito nel perseguire l’obiettivo di distaccarsi dalla Spagna nell’anniversario del referendum indipendentista disconosciuto da Madrid.

Il sito La Vanguardia scrive che alcuni militanti lunedì hanno fatto irruzione della sede locale della Generalitat, l’istituzione a capo della Catalogna riconosciuta da Madrid, con l’intenzione di strappare la bandiera spagnola. Manifestazioni sono in atto anche a Barcellona, dove sabato 29 settembre si erano registrati scontri tra i separatisti e la polizia. Il bilancio lo scorso sabato è stato di 6 persone arrestate e 24 feriti durante le due manifestazioni opposte, pro e anti indipendenza della Catalogna, alla vigilia dell’anniversario del referendum. Tra i feriti, 5 sono stati ricoverati mentre gli altri sono stati medicati sul posto.