Cercò di uccidere il marito con antigelo, la figlia diceva..

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2015 12:04 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2015 12:04

 

Cercò di uccidere il marito con antigelo, la figlia diceva..

Cercò di uccidere il marito con antigelo, la figlia diceva..

LONDRA – Ha cercato di uccidere il marito violento facendogli ingurgitare del liquido antigelo da un drink. Un tentativo di omicidio messo a segno proprio nel giorno di Natale e con il sostegno della figlia che diceva: “La mamma ha fatto bene”. Ora una donna è stata rinviata a processo in Gran Bretagna.

Il Daily Mail scrive che la donna, Jacqueline Patrick, aveva previsto tutto. Prima ha versato l’antigelo nel drink del marito Douglas, poi ha scritto un biglietto a firma dell’uomo in cui chiedeva di non essere rianimato: “Voglio morire con dignità”. Ma proprio il biglietto l’ha tradita: la parola “dignità” era scritta male e ha insospettito gli agenti.

Dopo essere stata torchiata Jacqueline ha ammesso di aver cercato di uccidere il marito il giorno del 25 dicembre 2013 e la figlia Katherine, che aveva assistito alle violenze domestiche che andavano avanti da 26 anni di matrimonio, ha dichiarato di averla incoraggiata. Ora le due sono state rinviate a processo.