Charles Bronson, il più violento detenuto britannico, vuole il divorzio dalla moglie: “E’ un’ubriacona”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2018 7:10 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 11:30
Charles Bronson

Charles Bronson, il più violento detenuto britannico, vuole il divorzio dalla moglie: “E’ un’ubriacona”

LONDRA – Charles Bronson, il detenuto più violento della Gran Bretagna, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ha definito la moglie “un’ubriacona” e sostiene che pur di non dover sopportare i problemi legati all’alcolismo di Paula Williamson preferirebbe “morire in prigione”.

La rabbia di Bronson, 65 anni, è stata scatenata da una foto in cui si vede un uomo giovane mentre poggia la testa tra i seni della moglie, ex attrice della seguitissima serie tv britannica Coronation Street, durante una notte brava a Tenerife.

Bronson, che ha giurato di divorziare dopo soli otto mesi di matrimonio celebrato nella prigione di Wakefield, ha scritto una lettera di fuoco alla Williamson bollandola come “ubriacona” e l’ha accusata di avergli mancato di rispetto.

Charles Salvador, in onore di Dalì, nato Michael Gordon Peterson e meglio conosciuto come Charles Bronson o Charles Ali Ahmed è diventato famoso come “il detenuto più violento del Regno Unito”, titolo che gli è stato affibbiato centinaia di volte dalla stampa inglese nel corso dei 40 anni che ha passato in carcere da quando ha rapinato un ufficio postale nel 1974. Durante la detenzione ha preso in ostaggio delle persone in dieci assedi, aggredito circa 20 agenti penitenziari e nel corso delle proteste sul tetto della prigione causato 500.000 sterline di danni.