Caso Claps. Restivo si dichiara innocente nel processo per il delitto Barnett

Pubblicato il 8 Novembre 2010 11:38 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 12:23

Danilo Restivo

Il potentino Danilo Restivo, 38 anni,  indagato in Italia per l’omicidio di Elisa Claps, si è dichiarato innocente nell’udienza d’incriminazione del processo che lo vede imputato in Gran Bretagna per l’assassinio della sarta Heather Barnett.

Nell’aula 1 della Crown Court di Winchester oggi sono presenti anche Filomena Iemma e Gildo Claps, madre e fratello della ragazza potentina scomparsa nel 1993. I magistrati britannici stamane hanno accusato nuovamente Restivo, comparso per la seconda volta davanti ai giudici, di essere il responsabile dell’omicidio di Heather Barnett.

Heather, uccisa il 12 novembre del 2002, venne ritrovata dai suoi due figli piccoli nel bagno della sua abitazione – che si trova dirimpetto a quella dove a partire da quello stesso anno risiedono Danilo Restivo e la moglie Fiamma – con i seni mutilati e ciocche di capelli non suoi nelle mani.

5 x 1000

Da allora i detective della Dorset Police non hanno mai smesso di cercare l’autore di quell’efferato delitto e hanno bussato alla porta della coppia per ben due volte, nel 2004 e nel 2006. Poi, lo scorso maggio, l’ex ragazzo di Potenza è stato fermato una terza volta e incriminato.