Clima. Wwf Italia, Fondo norvegese da 714 mld chiuda con carbone

Pubblicato il 5 Maggio 2015 19:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2015 19:51
Carbone

Carbone

ROMA – ”Il Fondo sovrano norvegese, che investe anche in Italia, chiuda con il carbone”. Così il Wwf Italia aderisce alla petizione internazionale ‘Go Fossil Free’ e chiede di firmare on-line (‘gofossilfree.org/norway-italiano/’) per invitare ”il Parlamento norvegese a cambiare le politiche del proprio Fondo sovrano, il fondo di investimenti più grande del mondo del valore di 714 miliardi di euro, con circa 2,4 miliardi di euro investiti solo in Italia, l’ottavo per investimenti nel carbone al mondo”.

La campagna durerà ”fino a fine maggio ed è frutto della collaborazione di alcune importanti associazioni ambientaliste”. Le associazioni promotrici della petizione hanno chiesto al Comitato delle Finanze del Parlamento norvegese di chiudere con gli investimenti in combustibili fossili.

Ma ”ad oggi, la proposta presentata dal Governo non tocca gli investimenti in carbone anche se il Parlamento sembra sensibile alla possibilità di disinvestimento dalle fonti energetiche sporche e altamente inquinanti”.

L’investimento del Fondo norvegese in combustibili fossili è ”quasi 9 miliardi di dollari in aziende che estraggono e bruciano il carbone. Il carbone – spiega il Wwf – è la fonte energetica più sporca e più inquinante al mondo, responsabile di circa 800.000 morti premature a livello globale”.

Il Fondo investe anche in azioni di ”aziende italiane il cui core business è basato prevalentemente sull’impiego dei combustibili fossili, tra cui Eni ed Enel”.