Consiglio Europeo: circoncisione viola i minori. Come le mutilazioni genitali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 9:59 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 9:59
Consiglio Europeo: circoncisione viola i minori, come le mutazioni genitali

Consiglio Europeo: circoncisione viola i minori, come le mutazioni genitali

STRASBURGO – Consiglio Europeo: circoncisione viola i minori. Come le mutilazioni genitali. L’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha approvato un documento contrario alla pratica della circoncisione dei minori, messa sullo stesso piano delle mutilazioni genitali femminili. Una decisione difficile, sebbene presa a larga maggioranza (77 sì, 19 no e 12 astensioni): nel mondo il 30% dei maschi è circonciso, il 70% dei quali è musulmano.

Un testo fortemente osteggiato dalla delegazione turca (la circoncisione, cioè l’asportazione del prepuzio, è praticata anche nel mondo islamico essendo un precetto religioso obbligatorio), nel quale sono condannate anche le pratiche del piercing, dei tatuaggi su minori e gli interventi medici effettuati sui bimbi intersessuali. Il documento non arriva però a chiedere di vietare la pratica della circoncisione.

Piuttosto sollecita una definizione chiara delle condizioni sanitarie che devono essere rispettate per questi interventi quando non abbiano una giustificazione medica. Nella risoluzione si chiede comunque ai 47 Stati membri del Consiglio d’Europa di introdurre leggi che garantiscano che certe operazioni e pratiche non possano essere fatte se il minore non è sufficientemente grande da poter essere consultato e quindi dare un assenso informato.