Coronavirus Germania, 1.045 nuovi casi: mai così tanti da 3 mesi. Crisanti: “Campanello d’allarme”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2020 18:14 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2020 18:14
Coronavirus, foto d'archivio Ansa

Germania, 1.045 nuovi casi: mai così tanti da 3 mesi. Crisanti: “Campanello d’allarme” (foto Ansa)

Coronavirus Germania, 1.045 nuovi casi: mai così tanti da 3 mesi. Crisanti: “Campanello d’allarme”.

Le autorità sanitarie tedesche hanno registrato oggi, giovedì 6 agosto, il numero più alto di nuovi contagi da coronavirus degli ultimi tre mesi.

Il Robert Koch Institute (Rki) ha riferito che nelle ultime 24 ore sono stati confermati 1.045 nuovi casi.

E’ la prima volta, dal 7 maggio, che il numero di nuovi contagi supera i mille.

Il numero totale di contagi registrati nel Paese dall’inizio della pandemia è di 213.067 casi, con 9.175 decessi.

E’ dalla fine di luglio che in Germania i contagi sono nuovamente in aumento, dopo il picco raggiunto all’inizio di aprile, quando venivano registrati oltre 6mila casi giornalieri.

I nuovi casi non sono legati a particolari focolai, ma appaiono diffusi un po’ ovunque sul territorio.

Le parole del virologo Crisanti

L’aumento di casi di positività in Europa al Coronavirus “penso che sia un campanello d’allarme”.

Lo sostiene Andrea Crisanti, professore di Microbiologia dell’Università di Padova.

“L’Italia non è in una bolla che in qualche modo ci protegge – spiega – e poi rimane il fatto che non sappiamo le ragioni della differenza” nei numeri di positività rispetto all’Europa.

“Perché nel resto d’Europa i casi aumentano e in Italia no? Non sappiamo se questo è un problema”.

Per Crisanti “la scienza è misura ma purtroppo si misura quello che uno vuole. Non è di fatto obiettiva, dipende, purtroppo, da quello che si misura”.

“Quindi se noi non misuriamo i casi in maniera corretta – conclude – potrebbe essere benissimo che stiamo facendo una grandissima sottostima”. (Fonti: Ansa, Adnkronos).