Coronavirus, Germania investe 500 milioni per migliorare ventilazione negli ambienti chiusi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 Ottobre 2020 17:21 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2020 17:27
Ravenna: maestra supplente usava studenti di 8 anni per cacciare i compagni dalla classe

Ravenna: maestra usava studenti di 8 anni per cacciare i compagni dalla classe (Foto d’archivio Ansa)

La Germania investe 500 milioni per combattere il coronavirus; come? Migliorando la ventilazione dei locali chiusi.

La Germania  investirà 500 milioni di euro nel miglioramento dei sistemi di ventilazione degli edifici pubblici, al fine di prevenire la diffusione del coronavirus. 

Secondo la BBC, il governo dividerà i soldi in sovvenzioni, che saranno distribuite a musei, teatri, università e scuole.

Per ora,  secondo la BBC, le società private non sono contemplate negli investimenti per il  rinnovo dell’aria.

Uno studio citato dalla BBC indica che le goccioline d’aria espulse da persone infette rimangono nell’aria di una stanza per otto minuti, con un’alta probabilità di infettare quelle presenti nella stanza.

Queste goccioline d’aria vengono espulse quando una persona infetta tossisce o starnutisce. Lo stesso studio indica che il freddo, cioè l’autunno e l’inverno, mettono  maggiormente in pericolo i cittadini, poiché il tempo trascorso all’interno dei locali chiusi è maggiore.

L’obiettivo principale del governo tedesco è aggiornare i sistemi di condizionamento già in essere, optando per risparmiare sui nuovi elettrodomestici, che hanno un costo maggiore.

Ogni aggiornamento di sistema deve avere un costo massimo di 100mila euro per essere finanziato. Sono disponibili anche finanziamenti per l’aggiornamento dei sensori di CO2, che indicano quando l’aria nella stanza in questione è satura.

Il governo tedesco vuole che le scuole che non hanno sistemi di condizionamento centralizzato abbiano purificatori d’aria, anche se sono mobili.

Anche così, l’installazione di sistemi mobili dipenderà anche dalla facilità con cui gli ambienti potranno essere ventilati aprendo le finestre in essi presenti.

Gli ultimi dati mostrano che nelle ultime 24 ore sono stati confermati ulteriori 3.267 nuovi casi, su un totale di 370.248 contagiati nel Paese.

A loro volta, i dati mostrano nove morti, per un totale di 9.875 morti. Nelle ultime settimane il tasso di contagio in Germania è aumentato, una tendenza simile a quella osservata nei paesi vicini come Paesi Bassi, Francia e Repubblica Ceca.