Coronavirus, in Italia un metro nei ristoranti. In Gran Bretagna 2 metri. E c’è chi chiede di abbassarla

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 Maggio 2020 12:07 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2020 13:26
londra ansa

Coronavirus, in Italia un metro nei ristoranti. In Gran Bretagna 2 metri. E c’è chi chiede di abbassarla (foto Ansa)

ROMA – La Gran Bretagna sta vivendo lo stesso problema che, in Italia, sembrerebbe essere stato superato. Quanto bisogna stare distanti all’interno dei pub e dei ristoranti per evitare di essere contagiati dal Covid-19?

In Italia, Iss e Inail avevano parlato di due metri. Poi, grazie alla mediazione delle Regioni, si è arrivati ad un metro.

In Gran Bretagna, come spiega il Daily Mail, si sta parlando ora di allegerire la distanza di due metri spiegando che non ci sono evidenze scientifiche concrete che costringano i gestori a mantenere la regola dei due metri tra un tavolino e l’altro. Se restano due metri, la conseguenza è tragica: decine di pub e ristoranti rischierebbero la chiusura.

Il professor Robert Dingwall della Nottingham Trent University è membro del gruppo consultivo del Governo. A Bbc Radio 4 ha affermato che l’Organizzazione mondiale della sanità, in accordo con altri paesi europei tra cui l’Italia, ha ridotto la distanza tra i tavolini  “Se analizzi le raccomandazioni sulla distanza in Europa scoprirai che molti paesi hanno anche optato per questo sulla base di una migliore comprensione delle prove scientifiche sulla possibile trasmissione dell’infezione”.

Iain Duncan-Smith, ex ministro del Gabinetto del partito Conservatore, ha ora chiesto ufficialmente che la regola venga allentata dicendo che sarà impossibile mantenerla all’interno dei pub e dei ristoranti (fonte: Daily Mail, Youtube).