Coronavirus, “ci sono studenti italiani”. In Inghilterra chiuse tre scuole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2020 15:55 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2020 15:55
Coronavirus, "ci sono studenti italiani". In Inghilterra chiuse tre scuole

Coronavirus, “ci sono studenti italiani”. In Inghilterra chiuse tre scuole (Foto Ansa)

LONDRA – Errore di un sistema che controlla tre scuole in Inghilterra, chiuse giovedì e venerdì scorsi a scopo precauzionale in relazione all’allarme coronavirus e riaperte lunedì: da una lettera inviata la settimana passata ai genitori dall’headteacher ad interim, Chris Drew, per annunciare la misura, si scopre ora che la decisione era stata motivata con la necessità di condurre “una sanificazione profonda” data la presenza negli istituti semplicemente di “studenti di origine italiana”, e non che avessero viaggiato in Italia del nord o in altre aree a più alta diffusione del virus COVID-19.

Immediata la reazione dell’ambasciata d’Italia a Londra, che ha protestato per il passo falso sottolineando come la generica origine delle persone non abbia a che fare di per sé con specifici rischi di contagio. Le tre scuole in questione sono la Atam Academy di Redbridge, la Khalsa Secondary Academy di Stoke Poges, e la Khalsa Academy di Wolverhampton. (Fonte Ansa).