Coronavirus in Spagna, più di 11mila casi. A Madrid chiusi i parchi. Limiti alle riunioni

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2020 18:09 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2020 18:09
spagna, coronavirus. Ansa

Coronavirus in Spagna, più di 11mila casi. A Madrid chiusi i parchi. Limiti alle riunioni (foto Ansa)

Coronavirus in Spagna, nuove limitazioni alla mobilità a Madrid. In Spagna la situazione è fuori controllo: i casi sono stati 11.291 nelle ultime 24 ore con 162 morti.

Coronavirus in Spagna, la presidente della Comunità di Madrid, Isabel Díaz Ayuso, ha annunciato limitazioni alla mobilità a Madrid ma si è rifiutata di dichiarare lo stato di allarme per il coronavirus e ha affermato che “il confinamento deve essere evitato a tutti i costi“.

Lo riferisce El Pais. La regione della capitale spagnola limita l’ingresso e l’uscita in 37 zone sanitarie, limita le riunioni a sei persone e chiude i parchi.

Spagna quinta al mondo per casi e prima fra le nazioni europee

Al quinto posto a livello mondiale, e prima fra le europee, c’è la Spagna, dove in un giorno i nuovi contagi sono stati 11291 e 162 morti.

In totale, in Spagna, i casi sono 625.651, con 30.405 vittime.

Coronavirus, Oms: “Mondo era impreparato”

Di quello che sta accadendo parla intanto anche l’Oms che dichiara: “Il mondo era impreparato al coronavirus”.

A dirlo è il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sull’infezione da Covid-19.

“Questa pandemia di Covid-19 ha dimostrato che, indipendentemente dal fatto che i paesi siano ricchi o poveri, i sistemi sanitari possono essere completamente sopraffatti e i servizi essenziali possono fallire”, ha sottolineato il direttore dell’Agenzia dell’Onu (fonte: Ansa).