Coronavirus, Spagna riapre a voli e traghetti dall’Italia. Ma restano i 14 giorni di quarantena

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2020 13:37 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2020 13:37
Coronavirus, Spagna riapre a voli e traghetti dall'Italia. Ma restano i 14 giorni di quarantena

Coronavirus, Spagna riapre a voli e traghetti dall’Italia. Ma restano i 14 giorni di quarantena (Foto Ansa)

ROMA – La Spagna riapre a voli e traghetti dall’Italia. La decisione è stata presa dal ministero dei Trasporti spagnolo e pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale.

Il governo iberico ha abrogato il divieto d’ingresso nel Paese, imposto oltre due mesi fa, per tutti i voli e le navi passeggeri, ad eccezione di quelle da crociera, provenienti dall’Italia.

Resta però in vigore, per tutti gli stranieri in ingresso nel Paese, l’obbligo di quarantena di 14 giorni imposto la settimana scorsa da Madrid.

Prima della pandemia da coronavirus, l’Italia, era il terzo mercato aereo per importanza per la Spagna, circa il 9% di tutto il traffico internazionale. 

Il divieto dei collegamenti aerei e marittimi dall’Italia era stata la prima misura presa dal governo di Pedro Sanchez. Era il 10 marzo, la misura entrò in vigore il giorno dopo mentre la Spagna non aveva ancora decretato lo stato d’emergenza.

Una scelta che ha reso complicato anche il rimpatrio degli italiani che in quel momento si trovavano in Spagna.

Persino il nuovo ambasciatore italiano a Madrid, Riccardo Guariglia è arrivato in nave a Barcellona da Civitavecchia, accolto dal console generale nella capitale catalana, per poi proseguire in automobile fino a Madrid. (Fonti: Ansa, El Pais).