Corsica, valanga di fango: 4 escursionisti francesi morti. Altri dispersi

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 giugno 2015 14:58 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2015 14:59
Corsica, valanga di fango: 4 escursionisti francesi morti. Altri dispersi

Corsica, valanga di fango: 4 escursionisti francesi morti. Altri dispersi

AJACCIO – Quattro persone sono rimaste uccise e tre gravemente ferite in un incidente di montagna nei pressi di Asco, in Alta Corsica. Ma si teme che sotto la colata di fango e sassi vi siano altre vittime. Una valanga li ha travolti mentre attraversavano l’area detta Cirque de la Solitude, uno dei tratti più ardui del lungo sentiero GR20, che permette di attraversare la Corsica a piedi.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì quando si è scatenato un violento temporale nella zona de I Cascittoni, a circa 1.500 metri di quota, sul tratto settentrionale del GR20, che ha preso in trappola una decina di escursionisti belgi e francesi.

Due delle vittime, un uomo e una donna, sono francesi, così come uno dei feriti più gravi, ricoverato in coma all’ospedale di Bastia, dopo un forte trauma cranico. Le nazionalità degli altri coinvolti non sono state al momento precisate.

5 x 1000

Sul posto sono in azione “importanti mezzi di soccorso”: una cinquantina di uomini e due elicotteri della protezione civile, di cui uno giunto in rinforzo da Nizza. Le condizioni meteorologiche, difficili sul luogo della tragedia, hanno complicato non poco il loro intervento. Si tratta dell’incidente di montagna più grave avvenuto in Corsica negli ultimi trent’anni.