Covid, i morti nella Ue superano il mezzo milione (20,5 mln contagiati). Europa tutta continente più funestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2021 18:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2021 18:01
Covid, morti Ue oltre il mezzo milione

Covid, morti Ue superano il mezzo milione (Ansa)

Covid, i morti nella Ue hanno superato quota 500.000. Ad oggi, nel registro decessi dell’Unione Europea, 501.531 persone (sui quasi 20.550.000 contagiati). Negli ultimi giorni, comunque, il trend sembra migliorare.

Covid, morti Ue oltre il mezzo milione

Nella settimana dal 3 al 9 febbraio sono stati registrati in media 103.250 nuovi casi di Covid-19 ogni giorno nei 27 Stati membri, ovvero il 16% in meno rispetto ai sette giorni precedenti. I decessi registrati in media ogni giorno sono stati 3.137 (-7%).

L’ultima settimana: in Svezia il calo decessi più significativo

In termini di decessi, la Svezia ha registrato un netto calo con 53 morti al giorno in media, il 34% in meno rispetto alla settimana precedente. In Germania sono stati 596 (-16%), in Italia 380 (-9%) e in Francia a 416 (-7%). La Spagna, invece, ha visto questo dato aumentare leggermente (465, + 8%).

Al di fuori dell’Ue, il Regno Unito (il quinto Paese più colpito al mondo in termini di vittime) ha registrato un calo settimanale del 26% (834).

L’Europa tutta (extra Ue compreso) area del mondo con più morti

In tutta la regione europea, che comprende 52 tra Paesi e territori, si contano 785.106 decessi. E’ l’area del mondo più colpita, davanti ad America Latina e Caraibi (624.952) e Stati Uniti e Canada (489.091).

In Ue la situazione migliora anche sul fronte dei nuovi contagi, in calo del 16% in una settimana. Tra i Paesi europei più colpiti dalla pandemia, la Spagna è quello che ha registrato la maggiore diminuzione media negli ultimi sette giorni (21.945, -31%).

In Germania sono stati 9.120 (-20%), 19.348 in Francia (-7%) e 2.795 in Svezia (-4%). In Italia la situazione rimane stabile con 12.012 casi registrati in media al giorno.

In Germania lockdown fino a metà marzo

In Germania il lockdown potrebbe essere prolungato fino al 7 o addirittura fino al 14 marzo. Lo scrive la Bild online, lasciando trapelare la discussione in corso in vista del vertice fra Stato e regioni di oggi.

Stando al tabloid, l’ipotesi di allentare le misure anti Covid dal primo marzo non sarebbe più sul tavolo. La Germania è in rigido lockdown dal 16 dicembre.