In Crimea si spara. Soldato ucraino ucciso dai russi. Kiev: “Sparate a vista”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2014 20:07 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2014 20:28
Crimea, Marina ucraina a Simferopoli: "Abbiamo l'ordine di sparare a vista"

(Foto Lapresse)

SEBASTOPOLI  –  In Crimea si spara e si uccide. Un militare ucraino è morto sotto i colpi dell’esercito russo. Almeno questo è quanto riferisce Kiev. E così i soldati ucraini hanno ricevuto l’ordine di sparare a vista a chiunque provi ad entrare nella base della Marina ucraina a Simferopoli. 

“Siamo in stato di allerta dopo quello che è successo nell’altra base a Simferopoli: abbiamo ordine di sparare a vista su chiunque tenti di entrare qui”,

ha detto all’agenzia Ansa il tenente colonnello Igor Mamciur, via telefono, barricato nel Comando della Marina ucraina a Simferopoli, in pieno centro.

Lo stesso ministero della Difesa di Kiev ha confermato che i militari ucraini in Crimea sono autorizzati a usare le loro armi.

Questo a poche ore dalla firma in pompa magna, da parte del presidente russo Vladimir Putin, del trattato di annessione della Crimea nella Federazione Russa.